ultima-fermata-mollia

Sulle orme di Aghata Christie uno spettacolo da non perdere a Mollia

by / 0 Comments / 290 View /

Venite a scoprire l’assassino!

Venerdì 21 Agosto alle ore 21.00 sarà inscenata a Mollia una delle opere più importanti di Agatha Christie, “Dieci piccoli indiani”. Lo spettacolo, liberamente ispirato a uno dei suoi maggiori capolavori gialli mozzafiato, che uscì in Italia nel 1946 con il titolo “E poi non rimase nessuno”, vi riporterà nelle atmosfere di inizio ‘900 della Valsesia. La rappresentazione sarà rivolta in particolare a bambini e ragazzi che potranno interagire con gli attori per scoprire l’assassino. La partecipazione è naturalmente aperta anche agli adulti (specialmente come accompagnatori di bambini sotto i 6 anni).

Venerdì 21 Agosto – Ore 21.00
“ULTIMA FERMATA: MOLLIA”

Sspettacolo esperienziale realizzato da “La Compagnia Itinerante” negli splendidi scenari del Mulino Fucina e di Casa Belli.

Prenotazione obbligatoria entro il giorno prima.
Costo: Adulti € 10,00 – Ragazzi da 4 a 12 anni € 5,00 – Bambini sotto i 3 anni GRATIS (accompagnati da genitori)

mollia

MAGGIORI INFORMAZIONI:
Telefono: 377. 46.54.982
Email: lacompagniaitinerante@gmail.com – assliberamentemollia@gmail.com
FB: www.facebook.com/lacompagniaitinerante / Ultima fermata: Mollia – l’evento

Vi riproponiamo la filastrocca che farà da filo conduttore dello spettacolo…

Dieci poveri negretti
se ne andarono a mangiar:
uno fece indigestione
solo nove ne restar.

Nove poveri negretti
fino a notte alta vegliar:
uno cadde addormentato,
otto soli ne restar.

Otto poveri negretti
se ne vanno a passeggiar:
uno, ahimè, è rimasto indietro,
solo sette ne restar.

Sette poveri negretti
legna andarono a spaccar:
un di lor s’infranse a mezzo,
e sei soli ne restar.

I sei poveri negretti
giocan con un alvear:
da una vespa uno fu punto,
solo cinque ne restar.

Cinque poveri negretti
un giudizio han da sbrigar:
un lo ferma il tribunale,
quattro soli ne restar.

Quattro poveri negretti
salpan verso l’alto mar:
uno un granchio se lo prende,
e tre soli ne restar.

I tre poveri negretti
allo zoo vollero andar:
uno l’orso ne abbrancò,
e due soli ne restar.

I due poveri negretti
stanno al sole per un po’:
un si fuse come cera
e uno solo ne restò.

Solo, il povero negretto
in un bosco se ne andò:
ad un pino si impiccò,
e nessuno ne restò.

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers: