ALPÀA DI VARALLO

Nata nel 1977 con l’intento di valorizzare e promuovere il territorio valsesiano con e il suo straordinario patrimonio di tradizioni, arte e cultura, l’Alpàa si è affermata come manifestazione di grande rilievo regionale. Ogni anno, per l’occasione, arrivano a Varallo circa 200.000 persone.
“Alpàa” è un nome con cui si richiama l’antica festa che si svolgeva dopo la disalpa, quando i pastori scendevano a valle e per fare il mercato dei prodotti della montagna.
Oggi come ieri, nelle due settimane centrali del mese di luglio prende vita una festa che ha formula originale e propone, oltre alla mostra mercato per le vie del centro storico cittadino, musica, arte, cultura, tradizioni, enogastronomia, sport, folklore.

Elemento di traino della manifestazione sono i concerti gratuiti che si svolgono in Piazza Vittorio Emanuele II e dove, nel corso degli anni, si sono esibiti artisti di rilievo nazionale come Lucio Dalla, Giorgia, Gianna Nannini, Francesco de Gregori, i Pooh, Fiorella Mannoia, Raf, Albano, Antonello Venditti, Max Pezzali, Pino Daniele e tanti, tanti altri.

Sono poi numerose le iniziative e gli appuntamenti collaterali in grado di intrattenere e interessare diversi tipi di pubblico come, ad esempio, mostre d’arte e di artigianato, visite guidate alla scoperta del patrimonio storico artistico della Città e del Sacro Monte (Patrimonio UNESCO), concerti nei suggestivi cortili del centro storico e, soprattutto, i momenti enogastronomici dalla Piazza del Gusto allo spazio dedicato alle Pro Loco valsesiane e molto altro.

La manifestazione, ideata dall’Associazione Alpàa che ne ha curato l’organizzazione fino all’edizione 2008, è gestita oggi dal Comitato per l’Alpàa, del quale fanno parte con un loro rappresentante il Comune di Varallo, l’Associazione Pro Loco Varallo, il Comitato Carnevale Varallo e Slow Food Valsesia.

Galleria fotografica

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

X