Colle del Turlo

Il sentiero che sale al Turlo segue una strada militare costruita nel secolo scorso (tra il 1925 e il 1931). Collega Alagna a Macugnaga ed è un importante itinerario di transito utilizzato per il Tour del Monte Rosa. Il toponimo Thürli significa piccola porta. Nel XIV secolo vi transitarono i coloni walser provenienti da Macugnaga, che fondarono i primi insediamenti sul territorio di Alagna.

Scheda Tecnica

Partenza: Alagna, piazzale Acqua Bianca (1495 m)
Arrivo: Colle del Turlo (2738 m)
Codice catasto: 207A
Dislivello: 1243 m
Difficoltà: E
Durata: 3 ore e 45 minuti
Stagionalità: da aprile a ottobre
Cosa serve: Attrezzatura da media montagna

Colle del Turlo
Colle del Turlo

Da non perdere

Il sentiero fa parte della Grande Traversata delle Alpi (GTA), itinerario escursionistico che unisce tutto l’arco alpino occidentale nella Regione Piemonte.

Il percorso è suddiviso in 55 tappe della durata da cinque a otto ore di marcia. Solitamente alla fine di ogni tappa vi è una apposita struttura ricettiva (posto tappa GTA), oppure un rifugio.

Il sentiero è parte inoltre del Tour del Monte Rosa (TMR), panoramico itinerario che si sviluppa intorno al Monte Rosa toccando le suggestive località delle sue vallate, sia italiane che svizzere, con un percorso circolare.

A circa 20 minuti dalla partenza del sentiero con una breve deviazione potrete raggiungere il Rifugio Pastore. Nel cuore del Parco Naturale Alta Valsesia, appoggiato sull’ampio piano erboso dell’Alpe Pile sotto la spettacolare parete sud del Monte Rosa (1575 m), il rifugio è costituito da un gruppo di baite ristrutturate.

Dispone di 65 posti letto in camerette riscaldate da 4/6 letti e 2 dormitori comuni, uno da 12 e l’altro da 16 posti (i dormitori non sono disponibili nella stagione invernale). I servizi igienici comuni, ubicati in una baita a 20 metri dalle camere sono dotati di wc, lavabi e docce calde. Obbligatorio l’uso del sacco lenzuolo, disponibile in rifugio ad € 5.

Il rifugio è provvisto di un’area attrezzata per il campeggio e di un locale invernale, disponibile nei periodi di chiusura della struttura.

Gli itinerari sono organizzati in collaborazione con Itinerantes, Guide turistiche e ambientali per la Valsesia e l’Alto Piemonte

Il percorso

Per raggiungere l’inizio dell’itinerario occorre seguire la strada (vietata al traffico – navetta estiva) che da Alagna sale alla Cascata dell’Acqua Bianca “Zam wisse boch” m 1495 (a piedi circa un’ora).

L’itinerario inizia alcune decine di metri dopo la Cascata dell’Acqua Bianca (Zam wisse boch m 1495) staccandosi dal percorso 207 (7) che da Alagna conduce al Rif. Barba Ferrero all’Alpe Vigne ed alla Capanna Luigina Resegotti. Alla prima svolta si ammira la Cascata del Brunnenwasser (Brunnen Zuba), ci si immette nella strada militare costruita dagli Alpini e subito dopo la via passa davanti alla cappelletta eretta in memoria di Cristoforo Rimella. Pochi metri sopra si incrocia l’itinerario 7f(207f) che scende all’alpe Fum Bitz e alla Casa del Parco che si vede in basso (ore 0,15). Si supera il rio Testanera a pochi metri dal quale, a sinistra, si ha il breve raccordo 207g(7g) per l’Alpe Blatte. Si attraversa ora un lariceto fino a raggiungere la biforcazione con il sentiero 207e (7e) diretto al Rifugio Barba-Ferrero all’Alpe Vigne. Si continua lungo la strada militare, con ampi tornanti, fino ad incontrare il bivio con il sentiero 207d (7d) che sale all’Alpe Testanera. La strada del Turlo valica il rio Testanera e poi il Brunnenwasser per toccare prima l’Alpe Im Mittlentail di là m 1928 (ore 1,30-1.45) e passare poi a monte dell’Alpe in d’Ekku e dell’Alpe Faller. Si prosegue sulla mulattiera passando poco lontano dall’Alpe Grafenboden e dai laghetti dei Turlo ed infine, tagliando in più punti la vecchia strada, si giunge al Colle del Turlo m 2738 (ore 2-3.45).

Sul versante opposto a quello di salita si stende la Val Quarazza, anche questa percorsa dalla strada militare che porta a Borca di Macugnaga. Dal Colle, scendendo un poco in direzione di Borca, contornando il versante N del Corno Piglimò (Dosso dei Caproni) e poi risalendo il successivo avvallamento, si arriva al Colle del Piccolo Altare (m 2627), da cui si può scendere a Rima (m 1411 ) in Val Sermenza.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

X