Scopa

Nome dialettale / Origin name: Scoa
Superficie / Surface: 22,61 kmq
Altezza / Height: 622 m
Abitanti / People: Scopesi
Festa patronale / Patronal festival: 24 Agosto, San Bartolomeo

“Un composto di vari mazzetti, non di betulle ma di modeste costruzioni in congiunzione tra stalle e ricettacoli umani” (padre Manni). Viva e ricca di appuntamenti tradizionali e fieristici, Scopa è una località valsesiana nota per la vicenda del passaggio dell’eresiarca Frà Dolcino


  

Territorio

Scopa sorge in un ampio fondovalle di origine alluvionale che caratterizza la sinistra orografica del fiume Sesia, nella parte superiore del quale si trovano anche gli alpeggi. Nel lato orografico destro, invece, si apre l’austera e boscosa vallata della Comba di Valmala.
E’ circondata dalle tranquille località di Muro, Ramello, Salterana, Scopetta. Tra i monti del suo territorio si trovano il Monte Ventolaro (1.835 m), i Denti di Gavala (1.676 m) e il Mombarone (2.043 m).
Come altri paesi limitrofi anche Scopa ha origine medievale (Giuramento Cittadinatico, 1217).

Arte e Cultura

Si tratta di un paese particolarmente vivo e che propone, annualmente, feste tradizionali e fiere.
Scopa è una delle località valsesiane interessate dalla vicenda del passaggio di Frà Dolcino, il frate accusato di eresia dalla chiesa, processato e giustiziato sul rogo nel 1307. Infatti, sotto il portico della grande chiesa parrocchiale di San Bartolomeo, si conserva ancora la cappella del ‘300 ritmata dalle bifore gotiche che fu teatro della fantomatica riunione di un gruppo di valsesiani decisi ad armarsi per scacciare il frate apostolico e i suoi (1305/1306), un avvenimento poi rivelatosi falso grazie a successivi e approfonditi studi.
La chiesa, rimaneggiata e ampliata più volte nel corso dei secoli, assunse le forme attuali nel ‘700. Conserva ancora tracce di affreschi del ‘500 e preziosi arredi lignei barocchi. Menzione a parte merita il suo alto campanile, dalla caratteristica fisionomia valligiana con guglia appuntita: nell’ ‘800 venne sistemato un orologio a pendolo con carica manuale annuale inventato da Pietro Bertoli, tuttora funzionante.
Nelle frazioni circostanti si possono osservare numerosi oratori meritevoli di una visita: tutti sono ornati con affreschi esterni raffiguranti santi e graziosamente arredati con opere lignee e tele dipinte.
Passeggiando nel paese sono ancora visibili le carceri, l’antico forno comune e la ghiacciaia, posta nelle cantine dell’attuale sede comunale e dove, all’ultimo piano, si trova anche una Mostra Etnografica permanente della comunità di Scopa.

Sport

Sono molto praticati il trekking estivo e invernale grazie agli ameni paesaggi attraversati da vari sentieri come, ad esempio, uno degli otto “Sentieri dell’Arte” tracciati dal CAI (Scopa – Piani Alti – segnavia 26/26c).
Facili anche le escursioni in mountain bike sul tratto della pista ciclabile/pista di sci di fondo “alta Valsesia” che unisce Scopa a Riva Valdobbia. Sulla stessa pista è stato attrezzato anche un “percorso vita” dove è possibile utilizzare alcuni attrezzi fitness.
La possibilità di praticare sport fluviali, dal rafting alla pesca sportiva, caratterizza anche il territorio di Scopa.

Curiosità

In una piccola cappella in località Pianaccia, posta sul “Sentiero dell’Arte” Scopa – Piani Alti, si trova un affresco che riproduce l’opera “Riposo nella fuga in Egitto” realizzata dal Pesarese (al secolo Simone Cantarini) entro il 1648.

Da non perdere

CHIESA PARROCCHIALE
Eretta tra il ‘300 e il ‘700, nel portico si ricorda uno dei momenti legati alla vicenda dell’eretico Fra’ Dolcino


MERCATINI NATALIZI
Ogni anno a Scopetta si organizzano eventi dedicati al Natale, di grande richiamo per residenti e turisti


SENTIERO DELL’ARTE
Ambiente e paesaggio incontrano cappelle e oratori ricchi di tesori (Scopa – Piani Alti – segnavia 26/26c)

Chiesa parrocchiale
Frazione Villa
13023 Scopa (Vc)
Tel. 0163.71.133

Orari Sante Messe:
Sabato ore 20.30, Domenica ore 11.00

Comune
Piazza Municipio, 1 – 13027 Scopa (VC)
Tel. (+39)0163.71.119
Email: scopa@reteunitaria.piemonte.it

Galleria fotografica

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

X