IL “GESIETTO” DELLE MOLINE

La cappella dedicata alla Madonna di Loreto si trova in località Moline, appena oltre il ponte che conduce dal centro storico di Boccioleto alle frazioni superiori. La cappella è conosciuta, però, soprattutto con il nome di “Gesietto”, cioè “piccola chiesa”. Graziosa la torretta ottagonale che la cinge di fianco.
Gli affreschi che la decorano sono opera di Filippo Cavallazzi (1538), artista nativo di Oleggio ma molto attivo in Valsesia. Le immagini rappresentano la genesi della santa casa di Maria di Nazareth e, in alcuni punti, si riconoscono le caravelle, avviate per mare a trasportare la santa casa di Maria.
Nelle diverse campiture della volta si distinguono delicate immagini di cori angelici con strumenti musicali, alcuni momenti della Passione di Gesù, in particolare la Flagellazione, l’Ecce Homo, la salita al Calvario e la Crocifissione dipinte con uno stile di chiara ispirazione gaudenziana; e il martirio di san Lorenzo.
Nel sottarco della facciata si riconosce una Annunciazione ed una preghiera, ormai lacunosa. Alla stessa altezza continuano dei fascioni decorati, anch’essi purtroppo deteriorati.
Nel 1535 la cappella venne indulgenziata da Papa Innocenzo III.

Il “Gesietto” delle Moline
SOPRA: Il “Gesietto” delle Moline, pittoresca cappellina (“piccolo chiesino”) dedicata originariamente alla Madonna di Loreto.

Prenota qui l'itinerario guidato a Boccioleto

    Login

    Welcome! Login in to your account

    Remember me Lost your password?

    Lost Password

    error: Content is protected !!
    X