ORATORIO “DI LUPPIA”

Il piccolo oratorio della Santa Casa di Loreto si trova su un grazioso poggio panoramico immerso nei boschi. E’ comunemente noto come “di Luppia” dal nome della località: in quest’area era abitudine posizionare trappole per lupi, un’usanza che andrà a decadere nel corso dell’Ottocento. L’edificio fu costruito nel 1852 grazie al parroco e al viceparroco di Guardabosone, i fratelli Zandotti, rispettando le proporzioni della Santa Casa.

All’interno si trova un altare in marmo bianco, posto a ricordo dell’altare con il quale, nella casa palestinese, si ricorda l’avvenuta Annunciazione a Maria e, sopra, è posta una nicchia contenente la riproduzione della Madonna Nera del Santuario di Oropa. La scultura originaria della Madonna di Loreto, ottocentesca, è attualmente ospitata nella chiesa parrocchiale di sant’Agata.

Chiesa Madonna di Luppia Guardabosone

Galleria fotografica

Prenota qui l'itinerario guidato a Guardabosone

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Content is protected !!
X