Quarona

La città

Quarona è il paese natale della Beata Panacea, considerata la patrona della Valsesia. E’ un borgo ridente, di radici contadine, dove si trova anche la chiesa più antica della Valsesia: quella di san Giovanni al Monte. L’itinerario proposto sarà uno dei più coinvolgenti da fare in Valsesia…

Il toponimo cui si fa risalire la parola “Quarona” indica l’antichità del luogo, abitato probabilmente da tribù celtiche o preromane e poi romane a partire dal II secolo, come testimoniano i rinvenimenti archeologici della casa fortificata a pianta quadrata che si trasformerà, in seguito, nella chiesa di san Giovanni al Monte.

Tra i monumenti più rilevanti che faranno parte dell’itinerario:
– la chiesa di san Giovanni al Monte, risultato di varie campagne di ampliamento e restauro intervenute su una antica casa romana a pianta quadrata risalente al II secolo. Ciò che affascina e colpisce lo sguardo è l’immenso repertorio iconografico che avvolge il visitatore con cicli di affreschi che si susseguono dal tardo Duecento alla metà del Cinquecento. Per raggiungerla si percorre una bella mulattiera, piuttosto ripida, in circa mezz’ora.
– la chiesa parrocchiale di sant’Antonio abate, nel centro storico. La chiesa nasce per volere del vescovo verso la fine del Cinquecento ed è realizzata grazie all’opera del frate cappuccino – architetto padre Cleto da Castelletto Ticino (1599).
– i due santuari dedicati alla Beata Panacea: la chiesa della “Beata al Monte”, poco oltre la chiesa di san Giovanni al Monte nella quale si conserva il masso sul quale, secondo la tradizione, la Beata trovò il martirio; e la chiesa della “Beata al Piano”, nel centro storico, sorta nel luogo in cui il carro che trasportava il corpo esanime di Panacea fece la prima sosta. Si tratta di luoghi cari alla devozione popolare e belli da osservare per apprezzare le radici della cultura locale.

Una gradevole passeggiata nel centro storico darà la possibilità di osservare eleganti ville come villa Rolandi, appartenuta ad un benefattore quaronese che ebbe a Londra una libreria nella quale si ritrovavano i più importanti esuli politici italiani (Giuseppe Mazzini, Santorre di Santarosa, Ugo Foscolo etc.); e villa Zignone, oggi sede comunale.

Una variante dell’itinerario porta i visitatori anche a Doccio, piccolo borgo di antica fondazione cluniacense che si trova dal lato opposto del fiume Sesia.

Scheda Tecnica

PROGRAMMA INDICATIVO 

  • Ritrovo con la Guida a Quarona
  • Visita del paese > Giornata intera 
  • Pranzo
  • Tempo libero a disposizione e rientro

TUTTO QUELLO CHE C’E’ DA SAPERE:

  • Tipologia di interesse: culturale, storico, artistico, ambientale
  • Difficoltà: (T) Semplice
  • Accesso ai disabili: SI
  • Periodo: tutto l’anno
chiesa san Giovanni al Monte Quarona
Chiesa della Beata Panacea al Piano Quarona

Prenota qui l'itinerario guidato a Quarona

    Login

    Welcome! Login in to your account

    Remember me Lost your password?

    Lost Password

    error: Content is protected !!
    X