Vocca

Nome dialettale / Origin name: Ovecha
Superficie / Surface: 20,26 kmq
Altezza / Height: 506 m
Abitanti / People: Vocchesi
Festa patronale / Patronal festival: 22 Settembre, San Maurizio

Vocca
Vocca

Nell’antica Oveca fioriva un artigianato interessantissimo: quello dei panieri in truciolo e delle culle arabescate, tanto caratteristiche in Valsesia, e quello dell’arte del ferro battuto. Oggi Vocca concentra l’attenzione sulla bellezza del paesaggio e dei monumenti principali sotto lo sguardo attento del suo patrono, San Maurizio


  

Territorio

Il primo documento che testimonia l’esistenza dell’antica Ovecha risale al 1238 ma, presumibilmente, il primo insediamento stanziale risale all’XI secolo.
Vocca fece parte della parrocchia di Varallo fino al 1585, quando diventò comunità autonoma.
Il territorio presenta delle variazioni altimetriche accentuate: si passa dalla parte più bassa del fondovalle, a 490 metri, per salire al punto più alto, posto a circa 1827 metri d’altezza.
Il paese è costituito da diverse località: Mogliani, Sassiglioni, Isola, Chiesa, Centro, Bettola e Fossati.

Arte e Cultura

Nel territorio di Vocca vennero edificate ben sette chiese, un numero molto alto in proporzione alla quantità di residenti.
La chiesa più importante che, oggi, colpisce maggiormente l’attenzione del visitatore, è la chiesa parrocchiale di san Maurizio. Ampliata tra il 1769 e il 1777, la chiesa presenta una sola navata e conserva svariate opere d’arte molto pregiate tra le quali eleganti finimenti in marmo policromo, e gli affreschi della cupola realizzati da Antonio Orgiazzi “il Vecchio” nel XVIII secolo. All’esterno si trova il piccolo campo santo e la cappella ossario, affrescata da Antonio de Groot, un artista di origine fiamminga.
Dall’altro lato della strada, proprio di fronte alla chiesa, si trova l’elegante casa comunale, edificata entro il 1837.
In località Isola si può osservare un ponte pensile realizzato in metallo e legno nel 1846, con cordoni fasciati ogni 30 – 40 centimetri.
Il territorio, anticamente, era coltivato e fittamente terrazzato. Le fonti riportano che la coltivazione più fiorente fosse la vite e che a Vocca fosse prodotto un ottimo vino.

Sport

A dominare il panorama sportivo sono gli sport acquatici come rafting, hydrospeed, canyoning e kayak.
Si può anche praticare trekking sul “sentiero Rivalenti”, realizzato dal Comune di Vocca in località Isola, che porta all’affioramento delle rocce di un vulcano fossile ora compreso all’interno di un Geoparco UNESCO.

Curiosità

Il paese è stato culla di un artigianato particolarmente fiorente che ha dato vita ad oggetti come, ad esempio, i cestini di trucioli.
Vocca è il paese natale della famiglia del generale Giacomo Antonini (1792 – 1854) ufficiale nell’esercito di Napoleone e poi deputato del Parlamento Subalpino.

Da non perdere

CHIESA PARROCCHIALE

Dedicata a san Maurizio, contiene opere pregevoli e bellissime finiture in marmi policromi


PONTE PENSILE

Una straordinaria opera per collegare le due sponde del fiume Sesia, simile ad altri bei ponti sospesi in Valsesia


IL SENTIERO “RIVALENTI”

Una passeggiata nella natura per ammirare alcune peculiarità geomorfologiche del territorio

Chiesa parrocchiale
Località chiesa, 13020 Vocca (VC)
Orari Sante Messe:
sabato e domenica ore 17.00 (ora solare) ore 17.30 (ora legale)
Tel: 0163.71.140

Comune
Località Chiesa, 1
13020 Vocca (VC)
Telefono: 0163.56.09.93
E-mail: vocca@ruparpiemonte.it

Sesia Rafting
Localita’ Baraggia – 13020 Vocca (VC)
Tel. 0163.56.09.57
Web: www.sesiarafting.it

Galleria fotografica

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

error: Content is protected !!
X